Italians do it better recensisce Prove per un requiem

“In una Vienna cupa e nebbiosa, l’autore metterà in scena l’intrigato inseguimento per catturare il demone che sta seminando il panico, il cui scopo, degno delle più antiche leggende, vedrà i due impavidi protagonisti, aiutati anche dalla curiosa figura femminile di Madame Brunhilde, lottare incessantemente e non senza conseguenze, per far trionfare il bene. ”

Clicca [QUI] per leggere tutta la recensione

 

 

 

L’angolo delle parole intervista Davide Bottiglieri

“Ho provato l’horror, il fantasy, il thriller, il racconto psicologico, ma non mi sono mai sentito a mio agio come con il noir. È senza ombra di dubbio il genere che preferisco scrivere, anche se ho in programma di continuare a studiare e provare ancora altro. In cantiere c’è il giallo puro e in valutazione l’erotico”

Clicca QUI per leggere l’intera intervista firmata Maria Capasso!
18119583_10210858490091488_7904715457437880781_n

Inchiostronoir recensisce Omicidi in si minore

Il noto blog Inchiostronoir recensisce Omicidi in si minore.

“…Quindi, come molte opere teatrali da Aristofane a Pirandello passando per Marivaux, “Omicidi in si minore” è un giallo senza tempo, basato sulla natura umana, con le sue virtù e i suoi vizi e questo lo rende raro, o forse unico nel suo genere…”

Clicca QUI per leggere l’intera recensione firmata dall’abile penna di Yannick Roch e segui il suo blog per seguire tutti gli aggiornamenti!


Prove per un requiem in uscita a novembre 2018

Quando l’ispettore Ljudevit Alecsandri si lancia nell’ennesimo inseguimento del suo nemico, ha due certezze: che il demone di Cluj non arresterà la sua sete di sangue e che la sua amata Helena ormai non c’è più. Accompagnato dal fedele dottor Mesmer intraprende un viaggio alla volta di Vienna, scenario tanto bello quanto crudele, nuova testimone di efferati delitti. Nella capitale si è pronti a giocare una partita le cui pedine sono tutte nuove e aspettano, ignare, che sia la mano dell’ispettore, sempre più in lotta con le sue ombre, o del demone a fare la prima, eclatante mossa. E a continuare il proprio gioco fino all’ultimo duello.

A novembre…

45057818_1642476625856328_725860601284263936_n

Libriintavola recensisce Omicidi in si minore

“Con una scrittura che definirei aristocratica, Davide ha creato un personaggio davvero singolare nel cui animo si affrontano bene e male in una lotta quotidiana. Ljudevit è un uomo complesso, difficile e delineato in maniera minuziosa e decisa. Ha un carattere in cui fragilità, umanità e cattiveria si amalgamano alla perfezione.”

Clicca QUI per leggere la recensione completa!

cropped-3221.png